martedì 26 gennaio 2016

Lo sapevate che: rubrica di curiosità speziate #6

Ma voi lo sapevate che la vaniglia cresce spontanea soltanto in Messico?
Già, perchè solo nel colorato paese centroamericano è in grado di vivere l’unico insetto (ape del genere Melipona) responsabile della propagazione naturale della dolcissima orchidea.
La spezia, che fu portata in Europa per mano dei conquistadores spagnoli nei primi anni del 1500, divenne presto molto in voga specie tra la nobiltà francese e soprattutto quando se ne intuirono gli innumerevoli impieghi: in pasticceria e gelateria, nella cosmesi, per profumare il tabacco, ecc.
Nel XVIII sec., i seguaci di Re Sole tentarono invano di addomesticarla nelle colonie, cosicché il Messico ne conservò il monopolio produttivo… fino al 1840, anno in cui le cronache riferiscono di un giovane schiavo, il dodicenne Edmond Albius, che sull'Isola Bourbon, oggi Réunion, mise a punto un metodo di fecondazione manuale, una tecnica veloce, ancora oggi utilizzata, che cambierà per sempre la storia e il destino della seconda spezia più cara al mondo (dopo lo zafferano).
Di lì a poco i francesi decideranno di introdurla anche nel vicino Madagascar: la grande isola africana affacciata sull’oceano Indiano, grazie al suo clima tropicale ideale per la crescita e la commercializzazione di un prodotto di altissima qualità, in breve scalzerà la concorrenza per divenire il principale centro vanigliero al mondo, primato che, tra alti e bassi, causa il passaggio di cicloni distruttivi (anno 2000), conserva a distanza di oltre un secolo.
Onore al merito!
 
 

mercoledì 13 gennaio 2016

Piccante mania...

Carissimi amici,
bentornati e buon anno!!!

Ricordate il nostro viaggio a Londra? (Camden Town Spice)
Ebbene, tra le varie esperienze, capitammo a pranzo da Wahaca a Covent Garden
È un locale carinissimo, una catena di fast food ispirata ai mercati messicani… andateci, il posto è friendly e mangiar lì è bello: il cibo è buono, fresco e i prezzi ragionevoli!!!

Ma veniamo a noi…
quando siamo andati a pagare, sazi ed entusiasti, ci è stato regalato questo…


“Beh, io non fumo” ho pensato, ma ecco la sorpresa….