domenica 4 gennaio 2015

Spezie “per caso”: taccuini di viaggio aromatici #2


 
La vera cannella (Cinnamon Zeylanicum) è spezia indigena dello Sri Lanka che, a tutt’oggi, ne è il maggior produttore (ca. 85%) ed esportatore al mondo.
Vera cannella? Certo, da non confondere con la sua parente cinese Cassia (Cinnamon Cassia): più scura, più spessa e di qualità inferiore.
A soli 35 km. di distanza dalla punta più meridionale della penisola indiana, l’isola, conosciuta fino al 1972 come Ceylon, è un luogo incantevole.
Ribattezzata la “lacrima dell’India”, per la sua particolare forma, è, nonostante le sue ridotte dimensioni (ca. 1/6 dell’Italia), un crogiuolo di genti dalle culture e religioni differenti (buddisti, musulmani, induisti, cristiani, ecc.).
Le montagne sacre, le colline disegnate dalle piantagioni di tè, gli arenili sconfinati e quel profondo senso di spiritualità, che avvolge tutto il paese in un misticismo ipnotico, donano a questa terra un fascino irripetibile.

Nessun commento:

Posta un commento